mercoledì 10 marzo 2021

Giorgio Forti ci mancherà tantissimo


 Tutte/i noi abbiamo molti bei ricordi di Giorgio, delle sue infinite battaglie, della sua coerenza e determinazione,  della sua enorme esperienza, conoscenza, cultura, preparazione politica  e  saggezza. Ci ha accompagnato in questi ultimi 30 anni con il suo costante impegno, disponibilità e umanità a fianco del popolo palestinese, senza mai dimenticare i suoi bambini di Gaza. Con la nostra  Palestina nel cuore ti salutiamo e abbracciamo affettuosamente Annalucia, Lia e tutta la tua famiglia. 

Mariagiulia, Maria Carla, Adele, Lorena, Teresa,  Anna, Arturo, Giuseppe e tutti/e gli amici di Salaam Ragazzi dell'Olivo-Milano. 

 

Così lo ricorda Paola CANARUTTO sul “Manifesto” del 3 marzo 2021:
GIORGIO FORTI, UN GIUSTO 
 
Ci ha lasciati il 2 marzo 2021 il nostro Giorgio Forti. Lui, che da ragazzo aveva conosciuto le leggi razziali e preso parte alla Resistenza, è stato una colonna del nostro sparuto gruppo di ebrei che si oppongono all’occupazione militare israeliana, fondato da Sveva Haertter nell’autunno del 2000, con le proteste e l’intifada seguite alla ‘passeggiata’ di Sharon sulla Spianata delle Moschee, a Gerusalemme.
 
Nel tentativo di render palese che non tutti gli ebrei sostengono le politiche di Israele, aveva organizzato ed era stato il principale oratore a diverse conferenze e a partecipatissimi incontri nelle scuole. Aveva anche contribuito fattivamente a mettere in piedi convegni con quei pochi israeliani che si oppongono all’occupazione: i refuseniks, ragazzi che rifiutano il servizio militare, l’antropologo Jeff Halper, il militante pacifista Michel Warschawski, Gideon Levy e Amira Hass, giornalisti coraggiosi.
 
Ci aveva aiutato a prendere posizione per il Bds (Boicottaggio, Disinvestimento e Sanzioni). Aveva preso parte agli incontri e teneva i contatti con l’Anpi, l’ong Vento di Terra e con European Jews for a Just Peace, di cui Rete-Eco è parte; scriveva loro regolarmente, l’ultima volta solo un mese fa.
Soprattutto, aveva fatto crescere germogli di sostegno attivo ai palestinesi, per cercare di frenarne la cacciata: in Cisgiordania, un ambulatorio materno-infantile e la Scuola di Gomme, minacciata di demolizione; a Gaza, una scuola laica dalla materna alle medie, il Remedial Education Center (Rec), in cui bambini e bambine andavano a lezione insieme. Grazie a lui, il Rec aveva ottenuto il Premio Feltrinelli dell’Accademia nazionale dei Lincei per un’impresa eccezionale di alto valore morale e umanitario.
 
Negli ultimi anni, Giorgio aveva guidato Rete-Eco nel sostenere l’Union Juive Française pour la Paix, con il cui aiuto nella Striscia di Gaza è stata costruita una torre idrica e funziona un vivaio. «Il ricordo del giusto sia una benedizione», dice la tradizione ebraica, e Giorgio era un Giusto. Ma oggi siamo tutti più soli.
 
Paola Canarutto (Rete degli Ebrei contro l’Occupazione

 

Adotta una STORIA di GAZA

l video raccontala Storia di una maestra di GAZA che non è mai andata in pensione… 

Questa storia è stata adottata da Simonetta Bardini. 


martedì 9 marzo 2021

Film Festival - Al Ard Mara'a



 THEY WANT THEM GONE

di Hanaa Mahameed|Palestina, 2017|22’ (arabo, sottotitoli italiani) 25000 beduini palestinesi del deserto del Negev abitano più di 40 villaggi che Israele non riconosce. Hanno nazionalità israeliana ma non gli è consentito vivere nella terra degli avi e non hanno diritto a una casa, all'acqua e all’elettricità. Per Israele, i beduini del Negev non sono che un miraggio. Da decenni, cerca di chiuderli in uno spazio sempre più esiguo e di requisire le loro terre, per espandere i suoi insediamenti.
Hanaa Mahameed (Umm al Fahm, 1984) ha una laurea in Giornalismo e Letteratura Araba e un Master in Scienze Politiche. Ha collaborato con numerose testa
te giornalistiche e associazioni umanitarie. Attualmente lavora nella Gerusalemme occupata per la TV araba AlMayadeen e ha prodotto, coprodotto e diretto, numerosi film e documentari.


 

MULTILANGUAGE MAIL: ENG - ITA

Prosegue la rassegna Al Ard Maraa.
Domani 18 marzo alle 18.00
si parlerà dei beduini del Naqab con il film "They want them gone" di Hanaa Mahameed.
 Saranno con noi
Maisaa Hassan
 (Centro Culturale Handala Ali),  
Shaden Ghazal
Salvatore Buttu
Assessore alla Cultura del Comune di Gavoi

 

La diretta sarà disponibile sulla nostra pagina Facebook o tramite il link

 

https://us02web.zoom.us/j/89266285026?pwd=TUQ5VWs5UE5ZdTUxZld4QjM4OHNnUT09
Passcode: 805360

 

Non mancate!

 

#comingsoon

#staytuned

#AlArdMaraa

 

alardfilmfestival.com

alardfilmfestival@hotmail.com

Al Ard [doc] Film Festival © 2021

Cagliari, Sardinia, Italy

dove e quando per la Palestina  EVENTI https://sites.google.com/site/parallelopalestina/calendario-2021